Augurio di inizio anno 2017/2018

Ho approfittato della pausa estiva per recuperare un certo livello di silenzio interiore e "social". Sono capitate molte cose nel mondo durante questo tempo, cose che fanno riflettere, cose terribili con cui abbiamo imparato a convivere a volte fin troppo bene. Nel silenzio si trova una dimensione di distanza dal frastuono emotivo degli eventi, ma ... Continue Reading →

Chilean Wooden Frog

Wood: Pine Time: 8 h Tools: Scalpels and Precision Drill This frog came by an inspiration found on google, a wooden chilean frog with a stick that can evoke it's croaking by moving it on the back crest. It was created for a special friend that helped me through all the process of the creation... Continue Reading →

“The Little Princess”

Wood: Pine Time: 20 h Tools: Scalpels Everyone seem to have read the Little Prince. Not only to celebrate his poetic view of life, but to understand that everything can be better if you see it with different eyes. Someone though seem to fix him/herself only on the criticism inside the story, a good excuse... Continue Reading →

Lake view

Wood: Linden Time: 15 h Tools: Scalpels A clear example of how bad wood can influence the result, so my skills are like 6.7/10 it's normal that something can go wrong. This time I wanted to work on perspective on a landscape for the first time, but the wood piece was really bad so there... Continue Reading →

Windy Monday, Wooly Monday

That's it. The wind stormed the place last night making the house creak and squeak like it's ghosts decided to party. This morning the air is clear, fresh, neat, rejuvinating. It's the first time in a while I feel cold. Maybe it's not a weather dependent feeling though. This morning I woke up with a... Continue Reading →

Aiuto, mi sposo! (In Italia…)

Mannaggia mi capita ancora. Uno può cercare di indossare sandali a vita e fuggire nel suo eremo di monaci tibetani e olii ayurvedici ad Ibiza, ma alla fine il vecchio scarpone ti spinge a chiederti quando tempo è passato. Quanto tempo è passato dall'ultima volta che avevi sognato di avere una famiglia. Quanto tempo è... Continue Reading →

Quando le bacche viola

Ieri leggevo di un collega che considerava i gay una forma di auto-castrazione di un pianeta sovrappopolato. Mi è sembrato strano leggere ancora queste notizie nel 2017, proprio il giorno tra l'altro che ho trovato queste splendide bacche nel mio giardino che mi hanno fatto pensare a che meraviglie ci sono nel mondo. Questo collega,... Continue Reading →

Blog at WordPress.com.

Up ↑