Una mini storia di Buon Natale con #kratimusdiatlantide 😉💪🏻🎄🔱🔱🔱

#Kratimus esplorò i pensieri superficiali dell’omone vestito di rosso che si introduceva in casa quella notte. Non era una minaccia di per sé anche se la sua capacità di trasportarsi istantaneamente in tutte le case del pianeta in meno di otto ore lo rendeva particolarmente sfuggente.

Un pensiero avvolto da una sostanziosa quantità di potere psichico e l’intruso fu intrappolato in un campo di forza telecinetico di forma sferica.

“Sei stato buono quest’anno Principe di Atlantide?” gli chiese il robusto intruso notturno osservando la luce violacea negli occhi del principe con un mezzo sorriso. Era meno sorpreso di quanto il ragazzo si sarebbe aspettato.

“Se per ‘buono’ intendete che sono stato un buon esempio per il mio popolo forse troverete qualche mancanza nel mio curriculum. Per il momento però la mia spada mi riconosce per cui mi sento abbastanza sicuro di rientrare nella categoria.” gli replicò ironico il giovane guerriero psionico con un sorriso mordace.

“Hai dei buoni amici Kratimus, questo è già un buon inizio!” lo incoraggiò l’omone ridendo sonoramente con le mani appoggiate bonariamente sul generoso girovita. “Ho un regalo per te da Madame Alexia…” gli fece poi lanciandogli uno sguardo d’intesa.

“Vi prego fate che non sia una chiave…” sospirò il giovane dalla pelle blu mentre le luci dell’albero creavano danze colorate sulla superficie riflettente dell’armatura di Orialchon.

#babbonatale iniziò a frugare dentro un sacco di tela che emetteva un leggero bagliore dorato estraendone poco dopo un libro con un tridente dorato sulla copertina.

“Una rilegatura curata…” ammise il principe senza però accennare un passo o dissolvere la sua gabbia di forza psionica.

Abbassandosi con una certa agilità l’uomo appoggiò il prezioso oggetto sotto il pino decorato a festa. “Ogni storia può essere una porta aperta verso il futuro o…”

“No no no…” lo interruppe Kratimus piccato “niente più discorsi. Se qualcuno mi parla ancora di ‘gusci vuoti’ vi assicuro che scoprirò da solo l”Ira di Atlantide’ e porrò fine a tutto il vostro perverso mondo di Terranei traditori…” gli disse dissolvendo la barriera che svanì in uno scintillio azzurrino.

“Oh oh oh Buon Na…” cercò di dirgli l’altro ma lo sguardo gelido che ricevette in cambio lo fece desistere in anticipo. “Meglio che vada…” ammise con un sorrisino nervoso l’ormone barbuto puntando al camino.

Il silenzio lo incoraggiò a dare seguito alla sua iniziativa.

“Ehi…” lo richiamò il ragazzo trovandosi a empatizzare con quella creatura mistica così intrappolata nel suo personaggio dalle aspettative di un popolo affamato di magia eppure così incapace di trovarla da solo “#buonnatale”.

Le guance arrossate dal freddo di babbo Natale si aprirono in un sorriso stanco.

“Buon Natale #kratimusdiatlantide”


🎄🎄🎄🎄🎄🔱🔱🔱🔱🔱🌠🌠🌠🌠🌠

Categories #feelings, Italiano, Kratimus di Atlantide, Kratimus l'Atlantideo, LGBT Culture, My Book(s)Tags , , , , , , , , , , ,

CHANGE THE WORLD

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close